vacanzeagillatrasimeno.com si avvale di cookie tecnici, anche di terze parti, per le finalità illustrate nella privacy policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante acconsenti a utilizzarli.

Agilla Trasimeno

Casa Vacanza - Holiday House

Iscriviti alle nostre newsletter e ricevi sconti e promozioni

Casa Vacanze Agilla Trasimeno - Una vacanza nel cuore dell'Umbria ad un passo dal Lago Trasimeno - Magione

Guest Reviw Awards 2918

Il nome del paese deriva dal nome della ninfa Agilla, che nella mitologia è innamorata di Trasimeno, figlio del dio Tirreno (si consideri anche che il termine agellus viene spesso utilizzato per dare il nome a paesi nati su fondi o agri colonici).
All'epoca romana risale la fondazione del Castrum, in occasione della battaglia contro Annibale (217 a.C.): grazie ad esso si riusciva a controllare il passo di Montebuono, unico collegamento allora disponibile tra Perugia e le sponde occidentali del Trasimeno.
L'imperatore Enrico IV affidò la giurisdizione di Agello a Perugia nel 1186 e i signori del luogo erano i Vincioli. Essi ricostruirono e fortificarono notevolmente il paese, tanto da trasformarlo in Castello (già nel XII secolo era cinto da mura). Nel 1390 Michelozzo Michelotti, ribelle di Perugia, occupò il castello e ne fece base per scorrerie nel territorio. In seguito, le truppe di Perugia debellarono i ribelli e demolirono in buona parte le difese del castello.
La rocca e le mura furono ricostruite verso la fine del XIV secolo, fino all'ultima distruzione causata dal Granduca toscano Ferdinando II nel 1642. In seguito, la fama di Agello fino all'unità d'Italia è dovuta soprattutto al fatto di essere considerato covo di briganti e ladroni.

dipinto agello

fonte:Wikipedia